mercoledì 8 dicembre 2010

Dualità

di Marta Niero, Adamo Musella


Amo le lettere
e le delicate note dell’anima
Amo le pagine
e le irruenti note del tatto.

Ascolto la voce
e i racconti di mare
Ascolto i graffi
e traccio percorsi inespressi.

Assaporo la quiete
e il silenzio dello sguardo
Assaporo fragranze
e mastico morsi di vita.

Agito parole
e semino pensieri su volti inattesi
Agito falsi momenti
e procuro neve d’estate.

Accendo la speranza
e trascrivo finali promesse
Accendo l’illusione
e cammino in volontaria solitudine.


Licenza Creative Commons
Dualità by Marta Niero, Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Licenza Creative Commons
LA PERSONALITA' O L'IDENTITA' (?) by Denise Tunolo is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

mercoledì 1 dicembre 2010

Inverno

di Adamo Musella

Scure orme su bianco
vento forte tra gli alberi.
Sei dunque tiranno
in questo mal tempo.

Sei al fine sconfitto
da un sorriso primaverile.


Licenza Creative Commons
Inverno by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

martedì 23 novembre 2010

Esule


di Adamo Musella

Presentazione

Parole rabbiose gridate per la sofferenza vissuta nella condizione di chi è costretto a una lontananza subita...
Parole ribelli contro un potere costituito indifferente alla condizione di chi patisce una condizione forzata, un esilio non scelto...
Spiraglio di speranza nell'illusione o nella realtà agognata di un ritorno alla VITA.

Cristina


Poesia

Ho visto il mio Paese nella sofferenza
ho sopportato il dolore attorno.
Marcia la gloria,
sotto l'ombra il tiranno
conta il denaro.

Ho respirato tra la gente
ho mangiato lacrime amare.
Dilaga l'odio,
tra le armi il mercante
vende il fratello.

Ho urlato nella piazza
ho sentito il carro pesante.
Sanguina il corpo,
al tavolo il politico
mangia la carne.

Ho creduto alla pace
ho ricevuto colpi sul volto.
Soccombono le madri,
tra le pietre i capi
dicono le preghiere.

Ho voglia di vivere
ho deciso la fuga.
Piange la Patria,
tra le onde la nave
canta il ritorno.

a Laila
Licenza Creative Commons

domenica 31 ottobre 2010

Tuona

di Adamo Musella

Presentazione

Nelle luci riflesse delle stelle, come in un tenero ed intenso gioco di flash, cercare ed indovinare il mistero della vita, con le illusioni, le speranze, le passioni.

Nella calma della notte, guardare le stelle in uno spazio luminoso, osservare la vita del mare, sognare, ed imparare ad amare l’infinito.

Nella calma della notte, guardare le stelle per capire la musica del cielo e della vita, dell’aria e della luce che formano lo spazio che abbraccia il mondo e che bacia il mio pensiero.

Nella luce della notte stellata, al suono delle onde spumeggianti, nell’aria azzurra di un cielo innamorato che canta la musica più bella, do vita ai miei sogni di pace, per volare e conoscere e morire contenta, bruciata d’amore, in quello spazio infinito e luminoso di luce e di Amore.


Rinalda


Poesia

Pioggia
scorre
ho bevuto dalle tue labbra
ho sentito gli ardori
che i profeti dettavano,
erano parole da scrivere.

Sono urla soffocate
ora dimorano
e attendono
il prossimo temporale.

Licenza Creative Commons
Tuona by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Licenza Creative Commons
Photo: rain storm by Gillie is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

mercoledì 20 ottobre 2010

Tessuto di vita

di Adamo Musella
Presentazione
Anime che si incontrano ed intrecciandosi danno vita ad una trama ricca di emozioni intense ma autentiche e semplici, che portano dritte al senso dell'essere.
Il coraggio di abbandonarsi alla vita, di amare e sentirsi uniti al di la' dei vincoli e del bisogno di definizione di ruoli, significati e regole, che sentiamo imposti dallo spazio e dal tempo che abitiamo.


Chiara


Il silenzio era vinto
ora adagiato tra le sue mani
è sospeso dal tempo
in cui preziosa la donna
ricama parole
sulla frontiera dell'idioma
per cui nascono
frasi universali
trasformate
in legami
che annullano
qualsiasi distanza.

a Gaya

Licenza Creative Commons
Tessuto di vita by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.Licenza Creative Commons
Photo: Trame... by Alberto Noseda is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

lunedì 4 ottobre 2010

Solco di terra

di Adamo Musella



Egli stravolse la ragione
e nutrì il ventre
con l'effimero,
ma il momento
non suggeriva
parole convenienti
a descriverla.
Poteva arrendersi,
ma preferì rincorrerla
e farsi dipingere
dai suoi colori.

Era fatta di terra
e consumata dal vento,
i segni erano giusti.


Egli cominciava
a capirla.


a Marialuisa

Licenza Creative Commons
Solco di terra by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Licenza Creative Commons
Photo: untitled by Marooned is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

venerdì 10 settembre 2010

La decisione

di Adamo Musella


Scelsi la strada
e trovai la ragione
divenne compagna
e soffrii di lei
abbandonai i suoi passi
e ascoltai la voce del sangue
crebbe ancestrale
e vissi di lei.


alla fata Lau


Licenza Creative Commons
La decisione by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Licenza Creative Commons
Disegno Pudica by Nadiolina Tornello is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Riflessi di tempo

di Adamo Musella

1. Allora

Era seduto,
e quella riva era diga
ostacolo alla sua immaginazione
che chiedeva d'esser liberata
e le mani erano mosse
raccoglievano sassi
da lanciare al largo
in attesa di ricevere
onde di riflesso,
le sue.

2. Ora

Capita di pensarti
quando il silenzio mi prende per mano
e io delle note non so cosa farmene
se non metterle in un pacco
dono alla voce lontana
che riesce a trasformare
il silenzio attorno
nel più sacro dei momenti
che già vivono
nei ricordi,
per te.


a Ro

Licenza Creative Commons
Riflessi di tempo by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Prima di sera

di Adamo Musella



Era ancora viva
la luce del sole
che questa
mostrò senza esitazione
il suo volto
e l'uomo
non poté nulla
se non perdersi
in quel sorriso
che aveva il suo
stesso sapore.

a Sara


Licenza Creative Commons
Prima di sera by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.


Licenza Creative Commons
Photo: Un paradis sur Terre? by Raïssa Bandou is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

martedì 7 settembre 2010

L'insoddisfatto

di Adamo Musella

Ascoltatemi!
la vita mi è avversa
la serenità un frutto amaro.

Taci!
rispetta il selenzio
siamo morti.


Licenza Creative Commons
L'insoddisfatto by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Eolie

di Adamo Musella





Sono prigioni gli anni
che stendono veli
sulla nostra ragione,
sono attimi di libertà
quei ricordi
che riaprono
alla nostra giovinezza.

Così l'intendo
quelli trascorsi
sulle Isole
con il grande saggio.

a Simona

Licenza Creative Commons
Eolie by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Licenza Creative Commons
Photo: Salina - Monte dei Porri by Peter Fuchs is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

domenica 23 maggio 2010

L'ultimo viaggio

di Adamo Musella

Presentazione

L’ultimo viaggio, quello che ci separa dalle nostre sicurezze, da ciò che conosciamo e che bramiamo solo alla minaccia della sua perdita…
la curiosità cede il passo all’arroganza e ci conduce a ricercare, nuovi limiti, nuove sfide, nuove emozioni a nutrimento di uno sconfinato narcisismo…
la cecità che ne consegue allenta legami, affetti, valori e condanna alla solitudine dell’anima...

Anna


Poesia

Era l'ora
che ricordano
i giullari
a tavola
sopra vino
e schiamazzi.

Il vento fresco
cancellava doveri
scritte regali
divenute catene dissolte
alla gloria divina,
la promessa.

Cantate sirene
Osannate tiranni

La scaltrezza
dell'uomo audace
chino alla ragione
che mira dritto
al cuore scuro sangue,
quella notte.

Nessuno
argina il filo tagliente
cadono corpi
alla chiamata dell’uomo
che irresistibile,
supera gli eroi.

Piangete donne
Ricordate poeti

La vittoria promessa
le gesta degli uomini
il divertimento degli dei
la mente fine
le mani sporche,
il condottiero.

E' l'ora
non c'è gloria
se non si può ostentare
la ricchezza
la sofferenza del vinto,
alla gente che aspetta.

Sospirate nife
Raccontate ciechi

Il ritorno
all'isola
focolare della serenità.

Deridete dei
Ricordate uomini

L'illusione
dell'uomo
che della ragione abusò.

Creative Commons License
L'ultimo viaggio by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

domenica 9 maggio 2010

Mille sfaccettature

di Monica Bartucci e Adamo Musella

Sibilline le parole
confondono l'aria
da nord a sud
dal vento al mare calmo
fin sopra ai nostri piedi nudi
immersi in un inverno che stenta
ad appassire al sole.

Parole dette asciutte
a raccontarci nei colori.
Siamo finzione e verità
uniche ed omologate
con garanzia di una vita
che al reclamo però tace.

Fuochi accesi seppur acqua cheta.
Siamo notte o giorno?
Chi siamo noi?
Forse cellule su pelle bianca
di primavere in attesa
che il fiato torni libero.

Siamo unici e tanti noi
e questo ti fa credere
di conoscermi nel vivo
che però decade alla sola
unica domanda
chi sei?
scoprendomi al tuo fianco.

O sibilline parole
nuovamente seminate confusione
la ragione è ancora sconfitta
alle porte di un attributo
che non sa più riconoscere
nella sua forma variata
dovendolo ora considerare con diversa luce.


Creative Commons License
Mille sfaccettature by Monica Bartucci e Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

giovedì 18 marzo 2010

Presente

di Adamo Musella


Presentazione

Una poesia apparentemente semplice, in realtà estremamente intensa e significativa che riesce a far immergere chi legge in quello scenario.

Dolce canto di un Uomo che ancora vive per l’amore. Ed ecco, finalmente, qualcosa che attira la sua attenzione. Si tratta di una presenza tranquilla che, senza sconvolgere, lo attrae. Si scorge una sagoma, un profilo che non vuole svelarsi e un cielo di nebbia che rappresenta un ostacolo per Lui che vuole imparare a conoscerla e ad amarla. Una nebbia che è di ostacolo alle sue parole, lo stesso ostacolo che è davanti ai suoi occhi, ma che possiede un fascino particolare. E così usa la poesia per descrivere ciò che lo attraversa, nascondendo se stesso tra le parole, affidando loro il coraggio di dire quanto non osa. Una nebbia complice e avvolgente che piano piano si dirada e che svanisce in un lampo nel momento in cui i loro pensieri si incontrano… pensieri nascosti, che li accompagnano. Si intravede una luce. E in quella luce le parole avanzano. E le parole si trasformano improvvisamente in segni che lasciano una traccia di quei pensieri. Il senso di tutto è racchiuso in quella immagine. Lei è ancora là e ci sarà sempre.

Roberta



Scrissi di lei
come luce
e pensiero
in una nebbia
ostacolo
alle mie parole.

Stasera
scrivo
sull'ostacolo
caduto.

Ci sei
e ti ritrovo.

a Rinalda

Creative Commons License
Presente by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.


Licenza Creative Commons
Disegno: Danno e due uomini by Denise Tunolo is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

domenica 14 febbraio 2010

Koeln

di Adamo Musella

Presentazione

È candida …è eterea l’atmosfera che si è creata….sembra un sogno, ma a rallentatore…
Bianco il paesaggio coperto di neve, bianco l’abito della sposa,
… la purezza ed il candore che accompagna questo evento, si evidenzia nelle guance rosse della sposa….nella sorpresa del l’uomo che aspetta…
Un sogno atteso, un sogno meditato…che si materializza…ma la felicità è sapere che questo momento così bello altro non è che “battito”, un “assaggio” di una vita meravigliosa.

Rossella


Gitano i tuoi passi
erano su cammini innevati.

Lei era sposa
di bianco adornata.

Gitano la tua sorpresa
era a quella finestra.

Lei era donna
nel viso arrossita.

Gitano il tuo sguardo
era lungo il palco.

Lei era attrice
dall'accento suadente.

Gitano la tua curiosità
era scritta su carta.

Lei era materializzazione
di una riflessione.

Gitano i tuoi paragoni
erano con i tempi passati.

Lei era colta
figlia di Agrippina.

Gitano il tuo sospiro
era nell'imbarazzo.

Lei era un battito
di un desiderio manifesto.


Creative Commons License
Koeln by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Creative Commons License
Photo: Köln (Cologne) by Frank Kehren is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

domenica 31 gennaio 2010

Percezione

di Adamo Musella





Un rilfesso ieri
fermo sul vetro
segna un tratto
della figura
che in realtà non conosco
però pazzamente ritrovo
più familiare
della persona più conosciuta.


Può decadere un concetto
ma resto convinto
a contare le parole
misurate
senza voce
su tasti
che battono
un'emozione
forte
di un sorriso
che non vedo
ma che intuisco.


a Roby.


Creative Commons License
Percezione by Adamo Musella is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Creative Commons License
Photo: by Denise Tunolo is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.